Vai al contenuto

LA CITTA’ VECCHIA DI RODI

dicembre 6, 2019

downloadLa città vecchia di Rodi e’ il principale motivo per cui vale la pena scegliere quest’isola come meta della proprie vacanze. Non si tratta solo di un agglomerato di negozi di souvenir e ristoranti turistici, ma di un vero e proprio tuffo nel passato dal fascino difficilmente descrivibile a parole.

La zona, diventata patrimonio Unesco nel 1988, e’ circondata da un’imponente cinta muraria costruita dai Cavalieri di San Giovanni per proteggere la città dalla minaccia ottomana. Infatti la fortificazione, alta 12 metri e larga 4, fu in grado di resistere a svariati assedi, tra cui quello del possente esercito di Maometto II nel 1480.

Si può entrare nella città vecchia tramite 11 porte, tra cui la magnifica Porta d’Amboise, da cui suggerisco di iniziare la vostra visita.

Ecco le mete da non perdere

download (2)IL PALAZZO DEL GRANDE MAESTRO

Questo palazzo, nelle immediate vicinanze della Porta d’Amboise, da solo giustificherebbe un tour di Rodi Town. Fu costruito sulle rovine di una fortezza bizantina per ospitare i Gran Maestri dell’ordine dei Cavalieri, ma aveva anche il compito di essere l’ultimo rifugio della popolazione in caso di pericolo. Da questo ne deriva il suo aspetto “militare”. L’edificio subì molti danneggiamenti durante il dominio turco e venne poi restaurato dagli italiani nel 900 riacquistando l’aspetto grandioso che ha oggi. I saloni interni sono riccamente decorati con mosaici, statue ed alcuni mobili originali. Dal cortile esterno e’ possibile accedere alle mura, ad orari prestabiliti.

VIA DEI CAVALIERI

Questa via lastricata parte dal Palazzo del Grande Maestro e scende verso il porto. Qui si trovavano le locande dei cavalieri, un tempo usate come luogo di incontro e soggiorno per i dignitari in visita ed oggi sede di ambasciate e consolati. Ogni locanda e’ decorata con stemmi che riportano alla nazione di provenienza. La più bella e’ quella dei Cavalieri francesi, di cui si può visitare il cortile interno ed il primo piano, spesso adibito a sede espositiva di mostre temporanee.

download (1)MUSEO ARCHEOLOGICO

Anche se non siete amanti dei reperti archeologici, non perdetevi questo museo almeno per godere della bellezza del palazzo in cui e’ ospitato, che un tempo e’ stato l’Ospedale dei Cavalieri. Il giardino interno e’ magnifico.

VIA SOCRATE

Odos Socratous e’ la principale via dello shopping. Troverete di tutto, dai gioielli fatti a mano alle peggiori chincaglierie. La bella moschea di Solimano si staglia in fondo alla strada ma purtroppo non e’ visitabile.

SINAGOGA KAHAL SHALOM

La sinagoga si trova in quello che un tempo era il quartiere ebraico, la cui popolazione e’ stata quasi completamente sterminata dalla deportazione nazista. Oggi e’ sede del museo ebraico di Rodi e racconta della vita e delle tradizioni dell’antica comunità ebrea sull’isola e della loro tristemente nota fine.

DOVE MANGIARE

Premesso che a Rodi Town spenderete di più e mangerete peggio di qualsiasi altra località dell’isola, potrete trovare una valida soluzione optando per il Mama Sofia (Odos Orfeos), che propone discrete specialità greche ed una splendida vista sulla torre dell’orologio e la moschea di Solimano.

Cristina

 

From → Europa

Lascia un commento

Lascia un Commento!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: