Vai al contenuto

PORTO SANTO

ottobre 15, 2018

20180829_131317_resizedPorto Santo, isoletta portoghese facente parte dell’arcipelago di Madeira, è uno di quei posti nel mondo dove sarebbe meglio andarci subito, per godere di un contesto incontaminato non ancora raggiunto dal turismo di massa.

L’isola, infatti, è da sempre meta delle vacanze dei portoghesi ma solo negli ultimi anni e’ stata lanciata nel mercato internazionale. Perciò gli hotel sono pochi (una decina in tutto), la vita notturna pressoché assente, l’atmosfera super rilassante. Scordatevi locali in stile lounge bar, negozi di souvenir, stabilimenti balneari attrezzati con lettini alla balinese o frequentati happy-hour.

Qui la vita e’ semplice, senza troppi fronzoli, e lo stesso capoluogo Vila De Baleira ha molto poco da offrire ai turisti.

20180823_125916_resizedIl punto di forza di Porto Santo è la sua lunghissima spiaggia: 9 km di sabbia dorata e dune che si affacciano su di un mare cristallino e che occupano quasi tutto il lato sud dell’isola, in contrasto con il lato nord dominato invece da impervie scogliere.

La bellezza della spiaggia ha portato all’isola il soprannome di Caraibi d’Europa, anche se in realtà di caraibico non c’è nulla. Porto Santo ha il fascino di un’arida e selvaggia isola atlantica battuta dal vento, non quello di una lussureggiante isola tropicale.

La location più bella dell’isola è Ponta Da Calheta, la punta sud della lunga spiaggia. Qui si prende il sole ammirando lo splendore selvaggio dell’isola deserta antistante e l’incessante movimento dell’oceano che si infrange sulle sue scogliere.

A Ponta Da Calheta troverete anche un bel ristorante specializzato in pesce che vale una sosta.

20180824_132601_resizedSolitamente i tour dell’isola includono un paio di punti panoramici tra cui il Pico Castelo, che è la vetta più alta di Porto Santo ed il luogo dove fuggivano gli abitanti durante le incursioni dei pirati, ed il Miradouro Das Flores, che permette una strepitosa visuale sulle montagne e su entrambi i lati dell’isola.

Un altro luogo di interesse è il Museu do Cardina, un museo etnografico in cui sono esposti antichi attrezzi contadini ed un mulino di legno.

 

 

 

Dove dormire

L’hotel migliore dell’isola è il Porto Santo Hotel&Spa che offre una splendida piscina, un centro benessere specializzato in talassoterapia ed un delizioso bar affacciato sulla spiaggia. Nelle immediate vicinanze e’ possibile affittare sdraio ed ombrelloni.

Da evitare gli hotel del gruppo Pestana, che nei mesi estivi sono sovraffollati, invivibili e con un livello di servizio certamente non all’altezza delle aspettative.

 

Dove mangiare

A noi è piaciuto moltissimo l’agriturismo Adega das Levadas, un posto semplice e caratteristico dove ti senti in campagna ma sei a 5 minuti dal mare. La specialità della casa sono gli Espetadas, tradizionali spiedoni di carne, ma sono ottimi anche il prosciutto e formaggio proposti come antipasto ed il pollo alla brace. Da evitare invece il vino di loro produzione che sa solo di alcol. Viene offerto un servizio transfer.

Per una cena più raffinata si può optare per la Casa do Velho Dragoeiro nel centro di Villa Baleira o il ristorante dell’hotel Quinta do Serrado.

 

20180825_122346_resizedCome arrivare

Porto Santo e’ raggiungibile in due ore di traghetto da Madeira. I traghetti sono grandi, moderni e durante il periodo estivo partono tutti i giorni da Funchal alle 8 di mattina.

L’aeroporto garantisce voli giornalieri della Tap, con scalo a Lisbona. Esiste anche un volo diretto Italia-Porto Santo effettuato dalla Neos ma acquistabile esclusivamente tramite tour-operator i Viaggi di Atlantide, che ha in gestione l’hotel Vila de Baleira. Questa e’ una buona opzione solo se desiderate una vacanza di una settimana in all-inclusive, se vi va bene l’hotel Vila de Baleira (costruzione orrenda) e se non prevedete di abbinare un soggiorno a Madeira.

 

Clima

Porto Santo va visitata durante il periodo estivo, da giugno a settembre, per godere di una temperatura piacevole intorno ai 25/26 gradi. Nei restanti mesi il clima rimane molto mite e primaverile, ma non adeguato ad un soggiorno prettamente balneare. L’oceano d’estate ha una temperatura gradevole intorno ai 23 gradi.

Le pioggie sono scarse ma va sempre messo in conto che il tempo è molto variabile, con una continua alternanza di nuvole e sole.

 

Cristina

 

 

 

 

Annunci

From → Europa

2 commenti
  1. Mr Twiki permalink

    Bellissima e utilissimi consigli! Grande

    Mi piace

Rispondi a Mr Twiki Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: