Skip to content

WEEK END IN VALLE D’ITRIA

luglio 31, 2017

untitledLa Valle d’Itria non lascia certo insoddisfatto nessun viaggiatore, concentrando il meglio della Puglia in una porzione di territorio che si estende tra Bari, Brindisi e Taranto. Qui non mancano ulivi secolari, antiche masserie, borghi deliziosi, buon cibo e specialmente paesaggi da fiaba costellati dai trulli, antiche costruzioni coniche in pietra tipiche proprio di questa zona.

Non per niente la Valle d’Itria è anche conosciuta come “Valle dei Trulli“, pur non essendo una valle vera e propria ma un territorio collinare, piacevolissimo da esplorare in auto.

La zona e’ ricca di antichi paesini ma i più spettacolari, che vanno assolutamente visitati, sono Alberobello, Locorotondo e Cisternino.

untitledLa piccola cittadina di Alberobello e’ famosa in tutto il mondo per avere un centro storico completamente composto da trulli. Il rione Monti ne comprende ben 1030, molti dei quali oggi ospitano ristoranti e botteghe di artigianato locale, oltre a pacchiani negozi di souvenir ed alcune “trappole per turisti”. Tuttavia Alberobello conserva ancora un fascino fiabesco e un’atmosfera surreale, che rivivono nella sua architettura talmente particolare da averle fatto guadagnare il titolo di Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco. Non manca nemmeno una chiesa a forma di trullo!

untitledLocorotondo, a soli 10 km di distanza da Alberobello, non possiede trulli ma fa parte della classifica dei Borghi più belli d’Italia. Il centro storico, situato su una collina, si contraddistingue per la forma rotonda, da cui prende il nome, e per il suo labirinto di affascinanti vicoli con case dai tetti spioventi. Locorotondo, pur essendo molto piccola, e’ un vero gioiellino ed i molti ristoranti all’aperto inducono in tentazione..ma resistete e concludete la vostra giornata con una cena a Cisternino.

images6WUDUEPMCisternino e’ un paesino affascinante, ricco di antichi palazzi, e di buonissima carne!Infatti le splendide viuzze del borgo sono il regno dei “fornelli”, ossia macellerie che di sera si trasformano in bracerie. Il fornello e’ un tipico forno a legna con la griglia in verticale, che garantisce una carne croccante esternamente e morbida dentro. Si arriva al bancone della macelleria, si sceglie quello che si preferisce e ci si accomoda nei tavolini annessi. Scegliere è difficile ma tra le specialità locali vanno assolutamente assaggiate le bombette, ossia involtini ripieni. La braceria Al vecchio Fornello e’ uno dei posti dove trovare le migliori bombette di Cisternino, preparate in tantissime varianti: classiche (pecorino e prezzemolo), piccanti, ripiene con mortadella, gorgonzola e noci, impanate, con capocollo ecc.. Ci si può sbizzarrire.

Consigli utili:

untitledUn tour della Valle d’Itria può essere comodamente fatto in auto in giornata, incluse le visite di Alberobello, Locorotondo e Cisternino. Le distanze sono contenute ed i borghi molto piccoli, perciò facilmente visitabili. Se il tempo lo consente, potete anche aggiungere una tappa a Martina Franca, dove si produce il famoso capocollo, uno dei salumi più pregiati d’Italia e presidio slow-food. Oppure si può visitare le bellissima Ostuni, famosa per essere la “città Bianca”.

 

Cristina

 

 

Annunci

From → Italia

Lascia un commento

Lascia un Commento!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: