Skip to content

COSA VEDERE A SINGAPORE (GAIA)

febbraio 16, 2016

IMG_3219Ho passato tre giorni a Singapore. Pochi, per dire di conoscerla, ma abbastanza per rimanere affascinata da questa città-Stato. È indubbiamente interessante scoprire come in pochi chilometri quadrati si concentrino interessanti spunti di riflessione su diversi attualissimi temi: lo spiccato melting pot degli abitanti (42% di “stranieri”!), la breve e ricchissima storia economico-finanziaria della città, l’urbanizzazione sostenibile e la sperimentazione architettonica, la delicata attenzione agli spazi verdi e alle tematiche ambientali.

“Snocciolo” qui alcuni spunti per scoprire la città. Il caldo e l’umidità possono essere tosti, vivamente consigliato abusare della metropolitana (SMRT), alcune stazioni sono delle vere e proprie città nella città integrate in immensi mall, perfetti per uno spuntino al fresco!

Non esiste un’unica lingua ufficiale, una religione prevalente o una etnia predominante: per avere una idea di questo fragile ed interessante equilibrio, è utile cominciare con una visita al Museo Nazionale di Singapore . Esibizioni permanenti dedicate alla storia della regione sono affiancate da mostre temporanee di caratura internazionale.

In serata, negli ampi spazi delle vicine stazioni della metropolitana di Bencoolen (DT21) e Dhoby Ghaut (CC1) può capitare di imbattersi negli studienti delle vicine università che studiano, creano, suonano o…si danno appuntamento per una lezione di danza!

IMG_3471Per completare il filone storico, il Raffle Hotel permette di immergersi per qualche momento in una romantica atmosfera coloniale. Perfettamente conservato, questo albergo-museo vanta una storia interessante ed illustri visitatori. Una parte del Raffle Hotel è visitabile anche se non si è ospiti dell’albergo; quest’ala ospita numerose boutique alla moda, un negozio di souvenir ed un adorabile bar all’aperto dove sorseggiare il cocktail Singapore Sling, che è stato qui inventanto.

 

Immancabili due passi nei quartieri “etnici” della città: Chinatown con i suoi bazaar e l’antico tempio Thian Hock Keng . La vicina Tanjon Pagar road, è una zona chic con basse casette coloniali coloratissime. Little India presenta curiosi negozi stipati di aggeggi elettronici di ogni genere e templi indù: entrate rigorosamente a piedi nudi nel Ser Veeramakaliamman Temple  .  Arab Street e il quartiere intorno alle scintillanti dorature della Sultan Mosque  rappresentano il cuore dell’area tradizionalmente musulmana.

L’argomento architettura meriterebbe numerosissime pagine, Singapore è costellata di interessanti sperimentazioni, moderne architetture ed edifici originali.

Su tutto però spicca l’avveniristico quartiere che fa da cornice alla Marina Bay. È possibile fare un lungo giro intorno alla baia, cominciando dalla zona Esplanade per ammirare i Theatres on the Bay e le due gigantesche cupole a scaglie.

Si prosegue poi attraversando i ponti che portano verso i due edifici simbolo della città: il grande fiore dell’ArtScience Museum e l’immensa nave sospesa nel cielo del Marina Bay Sands.

Il Marina Bay Sands è una impressionante costruzione che ospita diverse attività, tra le quali un lussuoso albergo con la famosa piscina sospesa ed un centro commerciale dotato, tra l’altro, di bizzarre vie d’acqua e piccole barche.

IMG_3245Salire alla terrazza di osservazione al tramonto è esperienza costosa e “turistica”, ma vivamente consigliata! Dal deck è possibile godere di una vertiginosa vista a 360° sulla città e sulla baia: da un lato si ammirano i grattacieli che formano lo skyline di Singapore e le cupole dei Theatres by the Bay, mentre voltandosi dalla parte opposta è possibile abbracciare con lo sguarda l’ampia e colorata distetsa dei Gardens by the Bay.

Quest’ultima vista ci porta all’ultimo, ma non meno importante, argomento d’attualità che Singapore ha deciso di affrontare in un modo che non può lasciare indifferenti.

Senza nulla togliere a questo polmone verde (una curatissima giungla in città merita sicuramente la visita!), i già citati Gardens By the Bay rappresentano invece un avveniristico passo in avanti nell’evoluzione dei parchi botanici. Proteso verso il mare, alle spalle del Marina Bay Sands, questo pazzesco spazio combina perfettamente tecnologia e natura, suscitando sincera meraviglia.

I Gardens By the Bay meritano una visita diurna, ma anche di essere ammirati nelle ore di buio, quando sembra di essere catapultati nella fantasia del mondo di Avatar.

IMG_3425Tra le numerose attrazioni, spicca la foresta di verdi pinnacoli ricoperti di vegetazione, il Supertree Grove. Un ponte sospeso a 22 metri d’altezza, il OCBC Skyway, permette di fare un giro ad anello tra questi “alberi”. Nelle ore notturne, le strutture sono sapientamente illuminate e si animano con spettacoli di giochi di luce, imperdibili!

Poco distanti, sorgono i due “dome” del parco. Queste enormi cupole ospitano intere riproduzioni di microclimi. Il “Flower Dome”, chiuso per manutenzione nei giorni della mia permanenza, è la più grande serra del mondo e ospita una collezione di fiori provenienti dai paesi mediterranei e semi-aridi della terra.

La stupefacente “Cloud forest” racchiude invece un microclima fresco (per gli standard di Singapore) caratterizzato da una temperatura tra i 23°C e 25°C e da un elevato tasso di umidità.

Qui, una ricca e variegata vegetazione tipica dei climi umidi a differenti altitudini fa da cornice ad una vera e propria montagna dalla quale sgorga una cascata.

IMG_3238E’ possibile salire il monte fino alla sua vetta seguendo il percorso di passerelle panoramiche che attraversano la montagna e si stagliano aeree fuori da essa. Il cuore dell’altura ospita inoltre una installazione dedicata alla sensibilizzazione sui devastanti effetti del surriscaldamento globale.

Dopo tanta meraviglia, consiglio un po’ di riposo ed una birra fresca in un dei numerosissimi locali che sorgono sulle passeggiate lungo le sponde del fiume: in Clarke Quay non c’è che l’imbarazzo della scelta!

Un ultimo consiglio….niente durian in camera! (buoni ma…puzzano terribilmente!)

GAIA

Annunci
Lascia un commento

Lascia un Commento!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: