Skip to content

COSE DA FARE PRIMA DI PARTIRE PER GLI USA (SUSANNA)

settembre 30, 2015

download (1)Gli Stati Uniti sono per noi italiani una tra le mete turistiche più gettonate, e per molti dei nostri connazionali amanti dei viaggi rappresentano tipicamente il primo viaggio al di fuori dei confini europei.
Tuttavia, una vacanza negli USA deve essere ben pianificata e presuppone una serie di operazioni burocratiche che devono essere svolte prima di mettersi in viaggio; in questo articolo cercheremo di fare chiarezza su alcuni degli aspetti fondamentali da prendere in considerazione prima di partire per gli States.

Dato che gli Stati Uniti si trovano al di fuori dell’Unione Europea e dell’Area Schengen, per entrare nel loro territorio è necessario avere un passaporto valido; in particolare, gli USA richiedono il possesso di un passaporto elettronico, che in Italia viene emesso dal 2006. Se non avete un passaporto elettronico dovrete necessariamente richiederlo; l’iter è piuttosto semplice: dall’apposita pagina del sito della polizia di stato dovrete compilare un modulo e fissare un appuntamento nel commissariato a voi più vicino per ultimare la procedura, che prevede anche la rilevazione delle impronte digitali. Complessivamente, per ottenere il vostro passaporto, i costi si aggirano intorno ai 100 Euro. Tuttavia il consiglio è di richiederlo con largo anticipo poiché la pratica potrebbe richiedere alcune settimane.

Il secondo passo da fare è la richiesta dell’ESTA sul sito ufficiale (“Electronic System for Travel Authorization”): si tratta di un’autorizzazione necessaria per il transito o la permanenza (non superiore ai 90 giorni) negli Stati Uniti per scopi turistici o per viaggi di lavoro, che di fatto sostituisce il visto. L’ESTA si può richiedere online ed in piena autonomia: basterà collegarsi al sito ufficiale e compilare un semplice modulo. Per procedere, sarà necessario essere in possesso del passaporto e di una carta di credito, così da poter pagare la relativa tassa (di circa 14$). Una volta compilato il modulo, vi sarà inviata la conferma via email; ricordate di non ridurvi all’ultimo momento: l’autorizzazione ESTA deve essere pervenuta almeno 72 ore prima del vostro ingresso negli USA!

imagesAltro aspetto di estrema importanza è quello relativo alla polizza assicurativa. Noi italiani siamo abituati a poter sempre contare sulle prestazioni sanitarie gratuite in caso di necessità, ma negli Stati Uniti il sistema sanitario funziona molto diversamente: nella sventurata ipotesi di subire un infortunio e di doversi avvalere delle prestazioni sanitarie americane, sarà necessario pagare delle tariffe salatissime, che raggiungono in alcuni casi diverse decine di migliaia di dollari! Per evitare tutto ciò, è fortemente consigliato, prima di partire, stipulare una polizza assicurativa sanitaria. Per trovare l’assicurazione medica per gli USA più conveniente, il consiglio è quello di avvalersi dei siti comparatori di polizze come questo.
Un altro fattore da prendere opportunamente in considerazione prima di mettersi in viaggio è quello relativo al clima che si incontrerà: gli Stati Uniti sono un paese molto esteso, e da un’area all’altra le temperature variano tantissimo; è quindi bene, prima di partire, informarsi sulle condizioni climatiche specifiche della particolare zona che si intende visitare. Spesso, bisogna ammetterlo, si commette qualche errore di valutazione; ad esempio, poiché New York si trova alla stessa latitudine di Napoli, si potrebbe essere portati a pensare che le temperature della ‘Grande Mela’ non possano essere poi così rigide; una considerazione tuttavia errata: la città è infatti frequentemente interessata da intense nevicate nei mesi invernali!

Passando all’organizzazione vera e propria del viaggio, vogliamo dare qualche consiglio di carattere generale, con particolare riferimento agli spostamenti. Gli Stati Uniti sono davvero immensi, e molti turisti scelgono, una volta approdati oltre oceano, di dividere il viaggio in più tappe, dedicando qualche giorno ad ogni luogo di interesse. In questo caso, ci si potrebbe scontrare con uno dei limiti degli USA, ovvero quello del sistema di mezzi pubblici non particolarmente efficiente.

Nel caso dobbiate spostarvi esclusivamente tra grandi città, i mezzi pubblici non mancano: potrete scegliere tra treni ed autobus se le città sono relativamente vicine (come New York e Boston), oppure optare per l’aereo se le varie tappe del vostro viaggio sono molto distanti tra loro (come nel caso doveste spostarvi da Washington a San Francisco).
Se invece il vostro viaggio prevede tappe intermedie in località più piccole o particolarmente isolate, o se semplicemente desiderate spostarvi in piena autonomia, il noleggio di un’automobile risulterà praticamente una scelta obbligata. Consigliamo di abbozzare l’itinerario prima della partenza, così da valutare in anticipo se si renderà effettivamente necessario noleggiare un’auto, ed eventualmente procedere ala prenotazione direttamente dall’Italia.

Infine, considerate che negli Stati Uniti le prese di corrente sono ben diverse da quelle italiane ed europee, e per utilizzare tutti i vostri apparecchi elettronici avrete bisogno di un adattatore universale (oppure di un adattatore specifico per gli Stati Uniti). Consigliamo di non cercarlo nei negozi americani, poiché gli addetti potrebbero faticare a comprendere di cosa necessitiate, ed evitate soprattutto di acquistarlo negli aeroporti, dato che all’interno dei terminal gli adattatori vengono venduti a prezzi decisamente più alti.

Susanna

 

Annunci

From → USA

One Comment

Trackbacks & Pingbacks

  1. WASHINGTON: VISITARE IL NATIONAL MALL | postinelmondo

Lascia un Commento!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: