Skip to content

LA STRADA DEI VINI D’ALSAZIA

dicembre 16, 2014

20141026_143616L’Alsazia, piccola regione francese confinante con la Svizzera e la Germania, e’ un’ottima meta per un week-end lungo, specialmente se siete appassionati di vini.

I vigneti alsaziani si estendono infatti per 200 km lungo una superficie collinare, ai piedi del massiccio dei Vosgi, e fin dal Medioevo sono famosi per produrre alcuni dei migliori vini francesi, suddivisi in 7 vitigni:

Il Sylvaner, fruttato e leggero, da pasto
Il Pinot bianco, abbinabile a quasi tutti i piatti
Il Riesling, secco e delicato
Il Moscato d’Alsazia, secco e fruttato, adatto a brindisi ed aperitivi
Il Tocay Pinot Grigio, con aromi di sottobosco ed una punta affumicata, e’ il migliore in abbinamento con le specialità della zona, come il fois gras e le frattaglie
Il Gewurztraminer, robusto e potente
Il Pinot Nero, dal retrogusto fruttato che ricorda la ciliegia

bottiLa Strada dei vini e’ stata istituzionalizzata nel 1953 e va da Thann a Marlenheim, attraversando incantevoli villaggi medioevali e numerosissime aziende vinicole, dove e’ possibile visitare le cantine e fermarsi per acquisti e degustazioni.

Provenendo da sud, fate la prima fermata a Gueberschwihr, grazioso borgo storico immerso nei vigneti, per una sosta alla cantina Maurice Schueller. Questa Maison e’ un esempio di piccolo produttore locale che lavora ancora in modo tradizionale. L’anziana signora Schueller sarà felice di illustrarvi e farvi assaggiare tutta la loro offerta di vini, tra cui un moscato pregiato ed un Gewurtztraminer Grand Cru. Molto belle le antiche botti di legno. Www.schueller.free.fr
Sempre a Gueberschwihr, nella piazza principale, non perdetevi la boutique Canoie, dove viene venduto il fantastico fois gras prodotto dalla Maison Metzler, vincitrice di numerosi premi. Oltre al fois gras d’anatra e d’oca, sono disponibili svariate terrine artigianali (prezzi a partire da 4 euro) e petti d’oca affumicati.
Tutte queste specialità sono servite anche nell’annesso ristorante. Www.foiegras-canoie.com

Proseguendo la suggestiva strada dei vini in direzione di Colmar, fate la vostra seconda degustazione alla Maison Kuents-Bas, nel paese di Husseren Les Chateaux. Questa azienda vinicola e’ un esempio di produttore di discrete dimensioni lanciato sulla coltivazione bio. La sua collezione di vini biologici va dal semplice Sylvaner a Pinot Grigi Grand Cru vincitori di svariati premi. Www.kuentz-bas.fr
Eguisheim_chateau

A pochi chilometri dalla Maison Kuents-Bas ecco un’altra imperdibile tappa: il piccolo paese di Eguisheim, votato nel 2013 come borgo più bello di Francia.
In effetti l’atmosfera è veramente fiabesca, con vicoli medioevali, case colorate ed incantevoli balconi fioriti.

Fermatevi qui per la notte e godetevi una cena alsaziana in uno dei suoi tanti ristorantini, dove potrete assaggiare le specialità locali quali:
la Tarte flambee, una specie di pizza sottile ricoperta di panna acida, cipolle e pancetta
la Chaucroute, specialità alsaziana a base di carne e crauti
Il formaggio Munster, freddo o fuso sulle patate

Per dormire l’Hostellerie de la ferme du pape offre camere carine a prezzi abbordabili, oltre ad un comodo posteggio interno e ad una colazione veramente strepitosa. http://www.hostellerie-pape.com

Tra i paesi più carini che costeggiano la Strada del Vino, vanno segnalati Riquewihr, Ribeauville e Wissembourg.
Oltre ovviamente alla bellissima Colmar.

Annunci

From → Europa

One Comment

Trackbacks & Pingbacks

  1. COSA VISITARE IN ALSAZIA: COLMAR | postinelmondo

Lascia un Commento!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: