Skip to content
Tags

LA REGGIA DI CASERTA: VERGOGNA E DEGRADO

settembre 3, 2014

DSCN2184La reggia di Caserta, maestosa dimora borbonica che poco ha da invidiare alla ben più celebre Versailles, “potrebbe” essere una delle più importanti attrazioni turistiche del Sud Italia. Ma il condizionale è d’obbligo perchè mai nella mia discreta esperienza di viaggiatrice ho visto un sito di tale inestimabile valore gestito in maniera peggiore. Patrimonio dell’umanità dell’Unesco? Vergogna italiana piuttosto..

reggia caserta degradoMa andiamo con ordine, partendo da ciò che vede un turista in arrivo a Caserta:
– Indicazioni stradali inesistenti. Si passa il casello, che tra l’altro è frequentato da rom in cerca di elemosina (ebbene sì, pure al casello autostradale) e si procede alla cieca fino alla reggia.

– Nessun posteggio ufficiale. Noi abbiamo posteggiato a caso in un posteggio privato al di là della stazione ferroviaria (che si fa chiamare posteggio della Reggia) e attraversato i binari

– L’ingresso alla reggia è preceduto da una zona verde pedonale, “abbellita” da giardini e aiuole. Qui lo stato di degrado è evidente con piante non potate, erba secca e prati totalmente rovinati.

– Lunghe code per l’acquisto dei biglietti dovute ad un numero insufficiente di casse e di personale

Ma eccoci finalmente all’interno della reggia, dove le sorprese non sono finite:

– Il bookshop era chiuso per motivi inspiegabili, in compenso pullulavano venditori ambulanti all’interno dei cortili, compreso qualche mendicante in cerca di soldi. Dove sono i sorveglianti????

– I giardini inglesi aprono e chiudono in modo illogico provocando la rabbia dei turisti. In sintesi si può entrare solo ad orari prefissati (ovviamente non esposti da nessuna parte) in gruppi con “accompagnatrice”, che attenzione non è una guida (come ci tiene a specificare) ma una dipendente della reggia che ha solo il compito di indicare il percorso. Ma non sarebbe meglio lasciare i cancelli aperti, mettere delle frecce e qualche guardia??

– Le innumerevoli stanze del palazzo lasciano senza fiato per la bellezza e per i tesori che vi sono custoditi. Tanta ricchezza andrebbe controllata..ma dov’è il personale??credo di aver girato almeno 10 stanze prima di trovare due “addette alla sorveglianza” sedute in una stanzetta a chiaccherare.

– Il numero delle toilette a disposizione dei turisti è assolutamente insufficiente

Detto questo la reggia di Caserta merita di essere visitata. Ma BISOGNA indignarsi!
Perchè tanta bellezza non può essere lasciata in mano a gente incompetente (e si parla di ben 340 dipendenti!!!), perchè la reggia è un patrimonio nazionale ed in quanto tale è anche nostro.

Se ti interessano le regge italiane leggi anche l’articolo sulla Venaria Reale.
La Venaria e’ un esempio consolante di come i beni nazionali possano essere recuperati dal degrado e gestiti in modo efficiente.

Cristina

Annunci

From → Italia

Lascia un Commento!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: