Skip to content

LE BALENE DI HERMANUS

dicembre 17, 2013

hermanusHermanus, piccola cittadina sudafricana all’inizio della Garden Route, è uno dei migliori posti al mondo dove avvistare le balene che si recano nelle acque della Walker Bay durante l’inverno e la primavera australi.
Questi giganti del mare possono pesare fino a 54 tonnellate per 18 metri di lunghezza ed arrivano dall’Antartide in cerca di un mare più caldo dove accoppiarsi e partorire i propri “piccoli”, che alla nascita hanno già una lunghezza media di 5 metri.

Il periodo suggerito per avvistare le balene va da giugno a novembre, con particolari probabilità di successo a settembre, mese in cui infatti si svolge il Whale Festival, che prevede eventi dedicati, concerti, rappresentazioni teatrali e mercatini dell’artigianato locale. In questo mese le balene si avvicinano molto alle rive ed è facile vedere gruppi da più di quaranta esemplari a poca distanza dalla costa. Tanto che i locali chiamamo scherzosamente questo fenomeno “la zuppa di balene”.

HERMANUSSempre tra giugno e novembre è attivo l’unico “Whale Crier” del mondo, formalmente assunto dal Comune, che ha il compito di avvisare i turisti dell’arrivo dei cetacei suonando un corno e annotando l’avvistamento su una lavagnetta. Questo servizio è attivo dal 1992 e nel corso degli anni si sono succeduti tre Whale Crier.

Hermanus, fondata nel 1830 come piccolo villaggio di pescatori, si è sviluppata nel corso del ‘900 come località di villeggiatura alla moda, frequentata da ricchi sudafricani attratti dal clima temperato e dalla posizione soleggiata. Anche se il fascino della città si è un pò appannato (anche qui c’è una grossa township alle porte della città), Hermanus mantiene ancora oggi un’atmosfera elegante e offre 12 km di sentieri panoramici, a picco sul mare, dove poter fare whale watching.

Tuttavia se si desidera un’incontro più ravvicinato con le balene e non ci si accontenta di osservarle dagli scogli è possibile prendere parte ad una gita in barca.
Ci sono diversi operatori attivi in loco, autorizzati ad avvicinarsi alle balene fino ad una distanza di 50 m. Tra questi suggerisco http://www.hermanus-whale-cruises.co.za in partenza dal porto (più o meno 60 euro).

In alternativa si può prendere parte ad una gita in giornata partendo da Capetown. Per esempio con http://www.percytours.com .

Se invece siete interessati ai grandi squali bianchi, la migliore location è la vicina Gansbaai.

HERMANUS LUNGOMAREConsigli: il tour in barca, se fatto nel periodo giusto (anche agosto è un buon mese) vi permetterà quasi certamente un incontro emozionante con le balene ma è importantissimo tenere conto che il mare è spesso agitato (siamo nei pressi del Capo di Buona Speranza!) e che il mal di mare è quasi inevitabile. Tenete conto che a bordo vengono offerte bevande allo zenzero (ginger) proprio per alleviare i sintomi e c’è ampia dotazione di sacchetti raccogli-vomito..
Perciò munitevi di farmaci adatti e se sapete di essere particolarmente sensibili alla problematica è meglio lasciar perdere o perlomeno è bene chiedere a quale distanza si trovano le balene (assicuro che mezzora di barca o 1 ora sono molto differenti..).

Come arrivare: Hermanus dista da Capetown più o meno 90 minuti di auto.

Se ti interessa scoprire qualcosa di più anche su Capetown, leggi l’articolo dedicato

CRISTINA

Annunci

From → Africa

Lascia un Commento!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: