Skip to content

DISNEYLAND PARIS: UN PARADISO IN CRISI

settembre 26, 2012

Disneyland Paris, aperto nel 1992 con il nome di Eurodisney, compie 20 anni e li festeggia con allegria tra feste e parate, anche se il paradiso del divertimento più amato da grandi e piccini affoga sempre di più nella crisi finanziaria. I motivi sono da ricercare nell’attuale crisi economica ma anche nella cultura europea, poco avvezza ad “americanismi” , per non parlare degli enormi costi di gestione del parco e della diretta concorrenza di Parigi, città che offre una tale varietà di bellezze culturali ed architettoniche da oscurare tutto quello che le sta intorno. Disneyland Paris reagisce con maxi-sconti per le famiglie e con promozioni allettanti (l’ultima tramite Expedia: se prenotavi una notte a Parigi ricevevi in regalo un ingresso gratuito), ma nulla può cancellare il fatto che tra tutti i parchi Disney questo sia quello che funziona di meno.

Tuttavia Eurodisney merita una visita e continua ad affascinare i visitatori con atmosfere incantate che entusiasmano genitori e figli, anche perchè alla fine è proprio l’ambientazione che colpisce al cuore, e anche l’adulto più cinico si ritrova a camminare emozionato verso il Castello della Bella addormentata.

Appena arrivati si impone subito una scelta: Disneyland Park o Walt Disney Studios? Se acquistate il biglietto combinato Park Hopper avrete libero accesso ad entrambi.  Il problema è il tempo, anche perchè le code per accedere alle attrazioni sono infinite. Perciò se avete a disposizione una sola giornata iniziate con il Disneyland Park, che è imperdibile, e passate ai Walt Disney Studios nel pomeriggio.

DISNEYLAND PARK

Il parco è suddiso in 4 diverse aree che si diramano ai lati della Main Street (la via dove si tengono le parate con i personaggi Disney) e del Castello della Bella Addormentata.

Frontierland è dedicato al Far West e si estende intorno ad un lago artificiale percorribile su un battello d’epoca

Adventureland ha come tema principale l’avventura ed il mondo dei pirati, con tanto di barcone visitabile e di un’isola artificiale, molto amata dai bambini e completa di nascondigli sotterranei.

Fantasyland è il regno dei più piccoli, con attrazioni dedicate esclusivamente ai bambini

Discoveryland ha un’ambientazione futuristica e giochi dedicati alla fantascienza, come Star Wars e le Space Mountains

WALT DISNEY STUDIOS

Gli Studios sono dedicati al mondo del cinema e degli effetti speciali. Anche se la scenografia generale è meno entusiasmante di quella del parco adiacente, qui sono presenti alcune delle migliori attrazioni per adulti. Inoltre da non perdere è il bellissimo Cinèmagique, un vero è proprio cinema interattivo adatto a grandi e piccini, e la Twilight Zone Tower of Terror, fantasmagorica discesa su un ascensore impazzito all’interno di un palazzo stregato

Quali sono le migliori attrazioni per adulti:

Twilight Zone Tower of Terror (Studios), adrenalina allo stato puro

Rock’n’Roller Coaster starring Aerosmith (Studios)

Phantom Manor (Disneyland Park)

Indiana Jones (Disneyland Park)

Star Tours (Disneyland Park)

Come arrivare: Eurodisney si raggiunge comodamente da Parigi prendendo la RER A, direzione Marne-la Vallè-Chessy. Tenete conto almeno 40 minuti di tragitto, a seconda della fermata da cui prendete la RER.

Fast Pass: le code per accedere alle attrazioni sono interminabili ma alcuni dei giochi più frequentati hanno il sistema Fast Pass che permette l’accesso diretto. Dovete andare all’attrazione che vi interessa, inserire il vostro ticket di ingresso e ritirare la prenotazione con l’orario  in cui dovrete ritornare. Fast Pass è gratuito ma utilizzabile per un gioco alla volta; inoltre dopo mezzogiorno gli addetti chiudono le prenotazioni.

Shopping e negozi: i negozi all’interno del parco sono talmente belli da essere loro stessi un’attrazione turistica. E’ praticamente impossibile andare via senza aver comprato qualcosa. Qui troverete tutto il meglio del mondo Disney, ovviamente a prezzi elevati. Un discorso diverso è invece quello sul cibo: molti locali scenograficamente belli ma ovunque andiate il cibo fast-food è pessimo. Evitate gli hot dog del Casey’s Corner, assolutamente immangiabili, e tenetevi la fame per una bella cenetta francese fuori dal parco.

CRISTINA

Annunci

From → Europa

3 commenti
  1. Mi sono imbattuta su questo post e da cast member Disneyland non ho potuto fare a meno di lasciare un commento. Vorrei dirti che hai dato un’ottima descrizione del parco anche se molte cose sono cambiate grazie all’introduzione di nuove attrazioni e spettacoli che tentano di arginare la crisi che ahimè continua ancora 😔 . Tra le cose da non perdere c’è da aggiungere il Disney Dream! Lo spettacolo di fuochi d’artificio e musica al palazzo della bella addormentata. Lo fanno tutte le sere ma almeno una volta va assolutamente visto! 😉

    Mi piace

    • Grazie!in effetti il post e’ di alcuni anni fa. Bene sapere che hanno aggiunto attrazioni!

      Mi piace

      • Sì stanno puntando sull’espansione degli Studios, prima con Il Toy Story Playland nell’anno del 20esimo anniversario e l’anno scorso è stata inaugurata la 60esima attrazione: “Ratatouille” nella quale ho avuto il piacere di lavorare !

        Mi piace

Lascia un Commento!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: