Skip to content

GIRO NELLE HIGHLANDS

ottobre 18, 2011

Le Highlands si estendono nella parte più settentrionale della Scozia e sono una zona ingiustamente sottovalutata dal turismo italiano, in quanto ricche di paesaggi da cartolina.

Per arrivare nelle Highlands il suggerimento è quello di atterrare ad Edimburgo (voli easyjet), alla quale dedicare almeno due giornate di visita, e poi raggiungere il nord noleggiando un’auto o aggregandosi ai numerosi giri turistici che partono dalla Città.

Cosa non perdere:

CULLODEN BATTLEFIELD

Il nome forse dice poco ma su questa landa desolata venne combattuta nel 1746 l’ultima battaglia campale sul suolo britannico tra scozzesi, guidati da Charles Stuart, e le truppe inglesi di re George II. Si trattò di un vero e proprio massacro per gli scozzesi e della fine del sogno degli Higlanders di liberarsi della dominazione inglese. Molto commuoventi sono le lapidi che ricordano i nomi dei clan scozzesi che parteciparono alla battaglia: tra i più importanti, per esempio, il clan Fraser e il clan Mc Donald.

LOCH NESS

Forse non si troverà il famoso mostro, ma di sicuro si avrà l’occasione di vedere un lago stupendo, di una bellezza selvaggia e incontaminata.  Sulle rive di Loch Ness si trovano anche i resti del castello di Urquhart, visibili via terra oppure  via acqua, partecipando ad una gita in barca (costo approssimativo 10/12 sterline adulto – durata 1 ora).

Loch Ness è raggiungibile da Inverness in una trentina di minuti o, in alternativa, è possibile pernottare sulle rive del lago. Solitamente i giri turistici includono il pernottamento a Drumnadrochit, di fianco al Loch Ness Exibition Center. Ma io consiglierei di scegliere di stare a Fort Augustus, sulla costa Sud-Ovest, che è un incantevole paesino scozzese ricco d’atmosfera.

GLENCOE e BEN NEVIS

Due stupendi spettacoli naturali: Glencoe, a detta di molti, è la più bella vallata della Scozia, mentre Ben Nevis è la più alta montagna della Scozia, da dove si possono ammirare bellissimi panorami.

E’ possibile salire in cima al Ben Nevis a piedi, ma a causa delle instabili condizioni meteo scozzesi consiglio invece la salita in seggiovia (orario 10-17, 8 sterline circa), che porta fino ad Anoch Mor, da cui si gode la migliore vista possibile di tutta la costa ovest della Scozia.

Come base per raggiungere Glencoe e Ben Nevis si può scegliere si pernottare a Fort William, che si trova in posizione strategica.

CATTEDRALE DI DUNKELD (suggerimento dell’utente Stefania)

Bellissima cattedrale gotica, parzialmente in rovina ma situata in magnifica posizione lungo il fiume Tay. Anche se un pò macabre, sono inevitabili le foto alle lapidi con croci celtiche che puntellano il giardino della cattedrale.
Tour organizzati:

La scelta migliore è quella di affittare un’auto, ma se si preferisce un tour organizzato mi sento di suggerire “HIGHLAND EXPERIENCE“. Propongono vari tour delle Highland con partenza da Edimburgo o da Glasgow e le guide sono molto preparate. Buone anche le recensioni su Trip Advisor.

Non puoi perderti Edimburgo! Leggi l’articolo dedicato

CRISTINA

Annunci

From → Europa

3 commenti
  1. Steph permalink

    Consiglio anche la cattedrale di Dunkeld 🙂

    Mi piace

  2. aggiunta! ottimo suggerimento.

    Mi piace

Lascia un Commento!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: