Skip to content

SANDAKAN: LA PORTA DEL BORNEO

settembre 20, 2011

L’arrivo a Sandakan non promette bene…km e km di baraccopoli si susseguono appena lasciato l’aereoporto.

E anche l’arrivo in città è desolante: brutte costruzioni, atmosfera dismessa, grigio ovunque e poche cose da fare.

A questo punto la domanda è: perchè allora andare a Sandakan?

Perchè è l’anticamera del Sabah, un mondo meraviglioso, fatto di Orang-utan, foreste, fiumi e isole meravigliose. Perchè la maggior parte dei tour per quest’angolo di Borneo parte da qui e spesso una notte è obbligatoria, per poter combinare l’arrivo in aereo ed il tour in partenza la mattina presto.

Perciò ecco qualche consiglio per vivere bene le ore da passare a Sandakan:

1) IL LUNGO MARE

Non è niente di che, ma sempre meglio del resto della città. Perciò, in caso siate in giro, dirigetevi subito verso il mare e lasciate perdere il resto

2) AGNES KEITH HOUSE

Questo è l’unico “monumento” visitabile a Sandakan. Si tratta della casa della scrittrice inglese Agnes Keith, che ha vissuto con il marito a Sandakan negli anni della seconda guerra mondiale. La sua opera più importante si chiama “Land below the wind”. Il nome è dovuto al fatto che il Borneo si trova sotto la linea degli uragani e perciò non ne viene colpito. La casa è semplice  ma il luogo è grazioso e la posizione in cima ad una collina permette un bella vista della baia dall’alto con temperature migliori rispetto a quelle presenti in città

3) ENGLISH TEA HOUSE

Si trova di fianco alla casa di Keith Agnes ed è in assoluto il ristorante migliore che possiate trovare in questo angolo di Borneo. Bell’atmosfera, cucina inglese ed un simpatico campo di cricket dove giocare mentre si aspetta la cena. La location è suggestiva ed elegante, prezzi medi (cena completa sui 30$) e si può mangiare sul prato.

COME ARRIVARE: per gli arrivi internazionali solitamente il passaggio obbligatorio è da Kuala Lampur. Da qui si raggiunge Sandakan in 4 ore di aereo con scalo a Kota Kinabalu.

DESTINAZIONI RAGGIUNGIBILI DA SANDAKAN: Turtle Island, fiume Kinabatangan, Gomantong Caves, centro di riabilitazione degli Orang-Utan Sepilok

Voto Sandakan: 4

Voto English Tea House: 7

Leggete anche il nostro post sulla bella Turtle Island , facilmente raggiungibile da Sandakan.

CRISTINA

Annunci

From → Asia

One Comment

Trackbacks & Pingbacks

  1. BORNEO: GIRO DEL SABAH | postinelmondo

Lascia un Commento!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: